Home / RACCOLTE PUNTI / Raccolta Punti Matilde Vicenzi

Raccolta Punti Matilde Vicenzi

È iniziata la nuova raccolta punti Matilde Vicenzi che ti permetterà di richiedere bellissimi premi a partire da soli 2 punti. Scopriamo insieme come partecipare e quali sono i premi disponibili.

Raccolta Punti Matilde Vicenzi

A raccolta punti è partita il 1 Agosto 2016 e per partecipare sarà necessario registrarsi al sito internet matildetipremia.it ed inserire i dati dello scontrino d’acquisto che varranno come prova d’acquisto dei prodotti Matilde aderenti alla raccolta punti.

Come già anticipato sarà possibile richiedere il premio già al raggiungimento di due prove d’acquisto, ma vediamo quali sono tutti i premi disponibili:



  • 2 Punti: trattamento benessere del valore di 20€;
  • 5 Punti: voucher 10€ spendibile sul sito Interflora;
  • 9 Punti: un abbonamento semestrale alla rivista “Più Dolci”, o in alternativa alla rivista “Marie Claire”;
  • 12 Punti: un libro “Dizionario contemporaneo delle buone manieri” o “I dolci dimenticati”.

Quali prodotti acquistare per partecipare alla raccolta punti? Potrai scegliere tra diversi prodotti che valgono 1 o 2 punti.

Prodotti 1 Punto Matilde Vicenzi:

  • Millefoglie D’Italia bocconcini al latte da 125 gr;
  • Millefoglie D’Italia bocconcini al cioccolato da 125 gr;
  • Millefoglie D’Italia minisnack alla nocciola da 125 gr;
  • Millefoglie D’Italia minisnack pasticceria da 125 gr;
  • Millefoglie D’Italia classiche da 125 gr;
  • Millefoglie D’Italia glassate da 125 gr;
  • Vicenzovo da 200 gr;
  • Vicenzovo farina macinata a pietra da 200 gr;
  • Vicenzovo farina macinata a pietra da 300 gr.

 

Prodotti 2 Punti Matilde Vicenzi:

  • Amaretto D’Italia vaschetta da 200 gr;
  • Vicenzovo Buon mattino da 300 gr.

Inoltre tutti gli iscritti al sito parteciperanno anche all’estrazione finale di una Fiat 500 modello Pop che avverrà entro il 23 gennaio 2017.

La raccolta punti Matilde Vicenzi termina il 15 Novembre 2016, con la possibilità di richiedere il premio entro il 15 Dicembre 2016.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *